Artrite Degenerativa

Non tutti i pazienti con artrite degenerativa sono candidati all’artroscopia di anca. Occorre rispondere ai seguenti parametri:

L’età
Nel paziente giovane l’artroscopia di anca viene considerata un buon palliativo e ritarda la necessità di impiantare una protesi totale di anca.

L’indagine radiografica
Se tale indagine rileva uno stato iniziale della malattia l’artroscopia di anca è indicata.

Sintomi recenti
Anche se il paziente presenta radiologicamente uno stato moderatamente avanzato della malattia ma i sintomi sono recenti egli è un buon candidato all’artroscopia.

Sintomi meccanici
L’artroscopia d’anca non risolve il problema in quei pazienti che rilevano semplice dolore durante l’attività in assenza di sintomi meccanici.

Il fallimento di trattamenti conservativi
Questo è forse uno dei parametri più importanti.

Aspettative ragionevoli
E’ importante che il paziente sia consapevole delle limitazioni che ci potranno essere in seguito a questo intervento il cui scopo è quello di ridurre il dolore in attività soft.

Nell’artrite degenerativa, quindi, questo tipo di intervento rappresenta una valida alternativa, anche se talvolta temporanea, all’impianto di una protesi totale di anca.

I commenti sono chiusi