Anca a Scatto

Esistono due tipi di anca a scatto, interna ed esterna, che possono manifestarsi, ad una valutazione superficiale, con la medesima sintomatologia, ma che richiedono un trattamento diverso.

Anca a Scatto INTERNA: è provocata da un anomalo scorrimento del tendine dell’ileo-psoas (vedi video – Ileo-psoas) sopra la caspula articolare e la testa del femore, che produce uno schiocco facilmente udibile associato a dolore. Il paziente può riprodurre lo schiocco flettendo od estendendo le anche.
E’ possibile trattare questa patologia in artroscopia sezionando le fibre tendinee del muscolo ileo-psoas con l’ausilio di radiofrequenze (vedi video – tenotomia dell’ileopsoas).

Anca a scatto ESTERNA: è provocata dallo scivolamento della banda ileo-tibiale sopra il gran trocantere che crea uno schiocco talvolta associato a dolore. Tale condizione è favorita dall’ispessimento della parte posteriore della banda ileo-tibiale. La borsa trocanterica, che si trova tra la banda ileo-tibiale e l’inserzione ossea del medio gluteo e del vasto laterale, può infiammarsi come conseguenza del continuo sfregamento e quindi creare dolore.
In artroscopia è possibile eseguire un release od una plastica a “Z” della banda ileo-tibiale con risoluzione completa del quadro clinico.

Video intervento per recidiva di anca a scatto esterna – release del T.F.L. in endoscopia

I commenti sono chiusi